Antipolitica a Chi?

Secondo un recente sondaggio Peppe Trillo comincerebbe a fare davvero paura: addirittura il 7% degli itagliani, infatti, sarebbe pronto a votare per il suo Movimento 5 Sberle. Pier Luiggi Bertani, Niky Lavendo e Pierbugiardo Calzini cominciano a farsela sotto, ovviamente. E allora, supportati dalla stampa di regime, cominciano a parlare della non precisata “fobia da antipolitica”: una paura oscura, di cui non si conoscono i contorni e i limiti, se non quelli di non dover rompere le scatole alla politica, cioè agli attuali partiti che hanno portato l’itaglia alla rovina.

L’antipolitica porta a derive fasciste, si sa dove comincia ma non si sa dove va a finire, il paese ha bisogno di leader veri, i comici tornino a fare il loro lavoro etc etc: queste, brevemente, le squallide motivazioni per cui gli itagliani non dovrebbero affidare il loro voto – l’unica cosa che ormai lo stato fornisce gratis, ma le cose potrebbero cambiare in fretta visto l’andazzo – al movimento 5 sberle. Motivazioni squallide di chi sa di dover fare i conti, molto presto, con una formazione in parlamento che, nella peggiore delle ipotesi, sarà almeno composta da gente nuova. Nella migliore, e bisognerebbe guardare con fiducia a questa possibilità, chi rappresenterà in parlamento il suddetto movimento potrebbe realmente dimostrare che l’itaglia e gli itagliani possono contare su persone valide e – innanzitutto – oneste.
E tutta la faccenda non è, peraltro, legata soltanto al Movimento di Peppe Trillo: a sinistra ci sono formazioni extraparlamentari certamente più oneste.
La paura è enorme e il trio monnezza che continua a tenere in vita l’attuale legislatura lo sa: aspettiamoci un colpo di coda. Ma al di là di ciò che può accadere a breve termine, una cosa è certa: della cosiddetta antipolitica non si deve avere paura. Si deve avere paura semmai di vedere anche nella prossima legislatura le stesse facce che oggi scaldano la sedia in Ciarlamento dopo aver distrutto il paese. Nessun itagliano onesto può avere paura dell’antipolitica: anche perché peggio della politica, quella attuale, quella del trio monnezza che tiene in vita li Montacci vostri, nessuno può fare peggio. Neanche se i futuri parlamentari fossero estratti a sorte.

2 commenti su “Antipolitica a Chi?

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: