Ci sono costate 172 mln di €, e manco sono nostre

A proposito di Finanziaria e Stato sprecone, di geni dell’economia “prestati” alla poiltica, tasse, controllori, etc etc ecco l’ennesima porcata ai nostri danni.
E’ di oggi (su Italia Oggi) la notizia dell’appalto pubblico, predisposto dal Ministero del’Economia, per l’affitto di 30.000 fotocopiatrici alla modica cifra di oltre 172 mln di €

Fatti due conti, l’affitto – non la vendita – per ogni fotocopiatrice è di 6000 euro.

E poco importa il lasso di tempo per cui sono affittate. Mentre, dunque, una Finanziaria si abbatte sul Paese chiedendo per l’ennesima volta un sacrificio alle persone, il Ministero delle Finanze si permette di regalare 172 MLN DI EURO per l’AFFITTO DI FOTOCOPIATRICI.

Quel che non riesco a capire è per quale motivo un magistrato, un solo magistrato non si permette di avviare un’inchiesta su colui o coloro che, firma dopo firma, hanno autorizzato questa porcata. Perché di porcata trattasi, e per lo più conosciuta. Mi aspetterei una semplice e veloce indagine che portasse non solo all’annullamento della transazione ma anche all’allontanamento di tutti gli attori della porcata perpetrata ai danni della collettività. Lecito non aspettarsi nulla dai politici; ma dalla Magistratura un cenno lo gradirei volentieri. Niente intercettazioni, bisbigli etc etc: è tutto documentato, basta solo aver voglia di intervenire.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: