Siamo tutti Charlie Hebdo. Oggi. Domani si vedrà.

Al di là dell’orrore e del dolore per i fatti di Parigi -che voglio credere davvero da tutti condiviso e sentito- mi colpisce e mi lascia scettico lo schieramento unanime dei politici italiani ed europei a favore dello spontaneo grido popolare “Siamo tutti Charlie Hebdo”. Ne vedremo i riscontri…